In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley | Naz.li Femm.le | Serie A/F

myCicero Pesao - Battistelli San Giovanni 3-0 (25-21; 25-22; 25-15)

19/03/2017


myCicero Pesao - Battistelli San Giovanni 3-0 (25-21; 25-22; 25-15)


PESARO – La myCicero si riscatta prontamente dalla sconfitta in Coppa Italia e regola in un’ora e un quarto la Battistelli San Giovanni aggiudicandosi il derby marchigiano-romagnolo.
Ad aprire la partita è il punto di Gaia Moretto, ricambiata subito da Alice Degradi. La Battistelli raddoppia e Kiosi riporta Pesaro in parità (2-2). Con il muro vincente di Olivotto, la myCicero mette la testa davanti. San Giovanni riporta il punteggio in parità ma è ancora Olivotto a riportare il gioco in mano pesarese: con Degradi in battuta le padrone di casa tentano la fuga (6-3). San Giovanni accorcia le distanze e con un parziale di 4-0 si porta in parità (da 5-9 a 9-9). Mastrodicasa riporta il gioco nelle mani pesaresi e le rossoblù, con un controparziale di 4-0, si portano a +4 (14-10). Coach Marchesi ferma il gioco. Da qui in poi, la partita prosegue punto a punto con San Giovanni che tenta di ridurre il distacco (17-20). Serie di cambi per le ospiti: Moretto, Agostinetto e Battistoni lasciano il posto a Boccioletti, Tallevi e Rynk e San Giovanni riesce a portare il distacco a -2 (19-21). Adesso è Il coach pesarese a fermare il gioco e la rimonta della Battistelli aggiudicandosi subito il punto al rientro (22-19). Le giallonere però non si arrendono e con Vyazovik si portano a -1 (22-21). Cambio anche nelle fila pesaresi, Bussoli sostituisce Degradi e la myCicero si riporta a +3 (24-21). Marchesi chiama time out ma grazie ad un errore di Saguatti, Pesaro chiude il set in proprio favore.  
La seconda frazione inizia con il punto messo a terra da Degradi che raddoppia subito, San Giovanni rompe il ghiaccio (2-1) ma Pesaro si riprende il gioco e con un altro punto di Degradi (3 sui 4 conquistati dalle rossoblù) cerca la fuga. Sull’1-5 coach Marchesi ferma il gioco e l’avanzata pesarese. La Battistelli accorcia le distanze grazie alle battute di Vyazovik (4-5) ma Kiosi riporta la palla nelle mani delle padrone di casa. La partita prosegue punto a punto con San Giovanni che impatta sul 12-12. Con Kiosi in battuta Pesaro si riporta in vantaggio (15-14) ma le giallonere impattano nuovamente (15-15). Il match prosegue ancora in equilibrio: con un parziale di 2-0 le padrone di casa si portano a +3 (19-16). Il Coach di San Giovanni chiama ancora time out ed è fruttuosa per le ospiti che si rifanno sotto (18-19). Nelle fila pesaresi il cambio tra Bussoli e Degradi porta Mastrodicasa e compagne a allungare, in modo decisivo, il vantaggio (22-19) e Pesaro, grazie ad un attacco out di Moretto, chiude la frazione in proprio favore.
Nel terzo parziale, Pesaro cerca subito la fuga (5-2) e allunga con le battute di Degradi (8-3). Coach Marchesi ferma il gioco ed è costretto a un cambio di libero a causa di un infortunio della Lanzini che deve lasciare il posto alla Boccioletti, ma la fuga pesarese prosegue (9-3). San Giovanni cerca di rimanere attaccata alla partita e accorcia le distanze grazie ad alcuni errori pesaresi in battuta (5-9) ma la myCicero riporta il vantaggio a +5 (12-8) grazie, soprattutto, ai muri di Olivotto. Con un parziale di 4-0 Mastrodicasa e compagne volano a +6 (16-10). Marchesi chiama nuovamente time out ma le padrone di casa sono in trance agonistica e con Olivotto, che mette a segno 4 punti consecutivi, cercano di chiudere la partita (17-10). Fuga definitiva? Macchè, le giallonere con un break di 3-0 si rifanno sotto (13-17). Bussoli in battuta (subentrata a Degradi) e un altro attacco di Olivotto (chiuderà con 14 punti, 6 muri e il 50% in attacco) portano le padrone di casa a +10 (23-13). Un attacco out di Moretto regala frazione e partita alla myCicero.
“Ogni volta che Bertini ci chiama in causa cerchiamo di farci trovare pronte per dare il nostro contributo alla squadra - così Nicole Gamba a fine partita – A volte ci riesce, altre no, ma siamo soddisfatte di essere parte integrante del progetto”.


MYCICERO PESARO: Santini 6, Mastrodicasa 7, Di Iulio 2, Degradi 14, Olivotto 14, Kiosi 17; Ghilardi (L), Bussoli, Gamba, Pamio. N.e. Rimoldi, Tonello. All.: Bertini.

BATTISTELLI SAN GIOVANNI: Saguatti 7, Moretto 6, Agostinetto 4, Vyazovik 13, Giuliodori 1, Battistoni 1; Lanzini (L), Tallevi 1, Boccioletti (L), Rynk, Angelini 1. N.e. Sgherza. All.: Marchesi.

ARBITRI: Toni e Merli.
myCicero: battute sbagliate 13; battute vincenti 6; ricezione 65% (prf.33 %); attacco 42%; errori 25; muri 10.
Battistelli: battute sbagliate 8; battute vincenti 1; ricezione 54% (prf.15 %); attacco 31%; errori 15; muri 2.




MyCicero Pesaro - Battistelli S.Giovanni 3-0

20/03/2017


MyCicero Pesaro - Battistelli S.Giovanni 3-0


Un derby amaro per la Battistelli Volley che nella nona giornata del campionato di Sere A2 Samsung Gear Volley Cup era impegnata al Pala Campanara di Pesaro contro una MyCicero seconda forza del campionato scesa in campo determinata e cinica per consolidare la sua seconda piazza in classifica.
La tenacia delle pesaresi ha trovato riscontro nei risultati dell’odierno turno di campionato che, complice la sconfitta al tie-break della capolista Lardini a Trento, consente alla MyCicero di riportarsi a ridosso della squadra anconetana.
Davanti ad una splendida cornice di pubblico e incitata dai numerosi tifosi arrivati a Pesaro per seguire la squadra di coach Marchesi, la formazione marignanese, pur apparendo contratta e timorosa e faticando ad imporre il proprio gioco, rimane nel vivo della partita per i primi due parziali, ceduti per 25/21 e 25/22.
Il terzo parziale è il più complicato per le ragazze marignanesi, che non riescono a riaprire la gara e, causa i numerosi errori in attacco e la tegola dell’infortunio occorso al libero Alessia Lanzini, sostituita da Boccioletti, permettono alla squadra di coach Bertini di chiudere set ed incontro sul punteggio di 25/15.
Da segnalare a fine gara l’ottima prova sia in ricezione che in attacco di Olga Vyazovik che con 13 punti è stata la miglior realizzatrice della Battistelli, confermando tutto il suo valore.
Si sapeva di affrontare la seconda forza del campionato, vale a dire una squadra con obiettivi ben noti di promozione, ma rimane il rammarico di non aver avuto lo stesso approccio grintoso alla partita che la Battistelli ha sempre dimostrato nelle gare casalinghe. Nessun dramma ovviamente per una matricola, che con ben quattro giornate di anticipo sulla fine della regular season può già festeggiare una salvezza in realtà mai veramente in discussione e addirittura ancora cullare il sogno dei play-off.
Ora in questo finale di stagione la squadra del Presidente Manconi potrà togliersi tante soddisfazioni a partire dalla prossima domenica, in cui sarà opposta al Palasport di Via Fornace Verni alla Volalto Caserta del neo acquisto Naya Crittenden, schiacciatrice americana diventata la vera bocca da fuoco della formazione campana, sconfitta nell’ultimo turno di campionato dalla Golem Palmi. Tutta la tifoseria, consapevole che tra le mura amiche la Battistelli si trasforma giocando una ottima pallavolo, attende con grande trepidazione questo finale di stagione nella speranza che la squadra di coach Marchesi sappia ancora regalare delle grosse soddisfazioni.


MyCicero Pesaro – Battistelli San Giovanni in Marignano 3-0 (25-21; 25-22; 25-15)
MYCICERO PESARO: Santini 6, Mastrodicasa 7, Di Iulio 2, Degradi 14, Olivotto 14, Kiosi 17, Ghilardi (L), Bussoli 0, Gamba 0, Pamio 0, Rimoldi n.e., Tonello n.e.
All.: Bertini.
BATTISTELLI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO: Saguatti 7, Moretto 6, Agostinetto 4, Vyazovik 13, Giuliodori 1, Battistoni 1, Lanzini (L), Tallevi 1, Boccioletti (L), Rynk 0, Angelini 1, Sgherza n.e.
All.: Marchesi.
ARBITRI: Toni e Merli.
MyCicero: battute sbagliate 13; battute vincenti 6; errori 25; muri 10.
Battistelli: battute sbagliate 8; battute vincenti 1; errori 15; muri 2.

 



MyCicero Pesaro - Battistelli S.Giovanni, il prepartita

18/03/2017


MyCicero Pesaro - Battistelli S.Giovanni, il prepartita

Non c'è un attimo di pausa per la myCicero che, dopo la finale di Coppa Italia, si rituffa nel campionato per disputare la nona giornata del girone di ritorno della "Samsung Gear Volley Cup".


A far visita a Mastrodicasa e compagne sarà la Battistelli San Giovanni in Marignano, squadra guidata dall'ex Riccardo Marchesi (insieme ad altre 2 ex colibrì, al secolo Valeria Tallevi e Ilaria Battistoni), ultimo allenatore a trionfare sulla panchina rossoblù, in A1, con lo scudetto edizione 2009/2010.


Sarà un derby marchigiano-romagnolo da prendere con le molle poichè la Battistelli è in piena zona play off ed è reduce, prima della sosta, dal netto trionfo sulla Fenera Chieri (3-0). Rispetto all'andata, l'ex coach pesarese potrà contare sull'opposto Agostinetto pienamente recuperata dall'infortunio. Il cammino della matricola romagnola è di tutto rispetto: partite per raggiungere una tranquilla salvezza, cammin facendo, Saguatti e compagne hanno capito che potevano ambire a qualcosa di più prestigioso e le motivazioni, in questi casi, aumentano in maniera esponenziale, a maggior ragione al cospetto della seconda della classe.


Dall'altra parte della rete, invece, c'è una myCicero che deve capitalizzare il primo dei due turni interni (il prossimo sarà con Soverato - ndr) per concentrarsi poi sui play off ormai imminenti.


"Dobbiamo tornare a concentrarci sul campionato - così Olivotto presenta il match - e il derby con San Giovanni è una partita difficile per tanti motivi: hanno giocatrici esperte in grado di mettere alle corde chiunque. Noi dovremo rimanere concentrate, cercando di esprimere al meglio il nostro gioco: finora, quando ci è riuscito, abbiamo sempre messo in difficoltà le nostre avversarie".

L'incontro, che comincerà alle 17, sarà arbitrato dai sigg.ri Toni e Merli.

Per l'occasione, vista la ricorrenza della "Festa del papà", la Società di via dei Canonici ha deciso di far pagare solo 1 Euro sia ai papà che alle mamme delle nostre atlete.


Chi non potrà raggiungere il PalaCampanara, potrà comunque seguire la partita in streaming video sul sito di radioincontro.com e via radio sulle frequenze di Radio Incontro. La nostra pagina Twitter "livetweet" aggiornerà il punteggio in tempo reale così come il sito e l'App della Lega "Livescore".

 

Fabrizio Bontà
Addetto Stampa



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'