In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | Eccellenza

Eccellenza – il punto – La Sangiustese vede il traguardo

di Filippo Sartini

20/03/2017


Endri Copa

 


A 4 giornate dal termine la Sangiustese mantiene 7 punti di vantaggio sul Fabriano Cerreto e vede la serie D sempre più a portata di mano. Già al termine della prossima giornata, in caso di vittoria sulla B. N. Chiaravalle e contemporanea sconfitta dei cartai, per gli uomini di mister Cudini sarebbe promozione. In zona play off plana il Tolentino che supera 2-1 l’Atletico Gallo e si piazza al quinto posto mentre in zona salvezza finisce pari lo scontro diretto tra Urbania ed Helvia Recina con gli ospiti che acciuffano il 2-2 su rigore al 92’. Importante anche la vittoria esterna della Pergolese su un Marina in crisi di risultati. Tra i bomber vanno a segno con una doppietta Tittarelli e Piergallini (Fabriano Cerreto), oltre a Miani (Sangiustese). Nel prossimo turno sono previsti tanti incontri interessanti: primo fra tutti Sangiustese-B. N. Chiaravalle (prima contro terza), poi Atletico Gallo-Porto D’Ascoli per i play off e Forsempronese-Grottammare per i play out.

 

CAMERANO – LORETO 1-1. Derby tirato e sentito tra Camerano e Loreto che finisce pari. Donzelli coglie la tra versa dopo appena 1’ di gioco, ma a segnare sono i mariani con Arcolai su rigore (fallo di Michele Santoni su Cheddira). Nel recupero del primo tempo Bondi serve a Donzelli, partito sul filo del fuorigioco, l’assist per il diagonale del pareggio. Nella ripresa ci prova maggiormente il Loreto, che però non riesce a sfruttare la superiorità numerica (espulso Michele Santoni al 54’). Al 95’ espulso anche Brugiapaglia tra gli ospiti.

 

PORTO D’ASCOLI - FORSEMPRONESE 0-0. Continua la striscia di risultati utili della Forsempronese che porta via un buon punto da Porto D’Ascoli. I locali di mister Filippini sono poco brillanti, molto imprecisi e creano pochi pericoli a Tonelli. Gli ospiti con il passare dei minuti sono propositivi e con Tantuccio a fine primo tempo impegnano severamente Reali. Nel finale di gara la Forsempronese è ancora pericolosa con una punizione di Belkaid sulla quale Reali è decisivo a deviare in angolo. Finisce così senza reti.

 

MARINA – PERGOLESE 0-1. Tre punti d’oro per la Pergolese che torna in corsa per la salvezza, mentre il Marina continua a non fare punti e vede a sole 3 lunghezze la zona play out. Il match viene deciso al 16’, su corner da destra di Vitali, da una deviazione di Copa (poi espulso all’84’). La Pergolese amministra bene il vantaggio, sfiora il raddoppio e concede poche occasioni ai locali che comunque al 92’ con Savelli hanno la chance per il pari ma il tiro del centrocampista ex Vigor Senigallia, da buona posizione, finisce fuori. Partita condizionata dal forte vento.

 

FOLGORE VEREGRA - FABRIANO CERRETO 0-5. Dopo due partite senza segnare, il Fabriano Cerreto ne fa 5 in un tempo alla Folgore Veregra e si riposa nella ripresa dove praticamente non ci sono state emozioni. A sbrigare la pratica Folgore Veregra sono state le doppiette dei bomber Tittarelli e Piergallini ed il colpo di testa su corner del difensore Colombaretti. I locali, ancora a quota zero in classifica, hanno dovuto terminare il match in 10 per l’infortunio occorso a Pistoletti a sostituzioni già effettuate.

 

B. N. CHIARAVALLE – MONTEGIORGIO 1-1. La partita di mister Fenucci (ex di turno, chiaravallese doc, espulso al 38’), finisce in parità. 1-1 il finale, maturato per le reti di Negozi ad inizio partita (tap in su respinta di Falcetelli in seguito ad una sua conclusione) e di Minnozzi al 1’ della ripresa (gran tiro da fuori area). Partita combattuta ma con poche emozioni. La B. N. Chiaravalle rimane la terzo posto mentre il Montegiorgio sale a quota 41 a 3 punti dai play off.

 

GROTTAMMARE - SANGIUSTESE 0-3. Secondo 3-0 consecutivo per la capolista che mantiene 7 punti di vantaggio sul Fabriano Cerreto. Non fa punti il Grottammare, raggiunto al penultimo posto dalla Pergolese. Il demerito dei locali è stato quello di aver concesso dopo pochi minuti la rete del vantaggio su corner, lasciando solo in area un giocatore come Capparuccia bravo nel gioco aereo. Avanti di un goal la Sangiustese ha fatto emergere le sue qualità tecniche che hanno portato nella ripresa al 3-0 finale maturato grazie ad una doppietta di Miani, abile e freddo in due circostanze a superare Beni.

 

URBANIA – HELVIA RECINA 2-2. Partita delicatissima per uscire dalla zona play off. Mastica amaro l’Urbania raggiunta su rigore al 92’, mentre l’Helvia Recina porta a casa un punto fondamentale. L’Urbania gioca meglio nel complesso ma ha il torto di non concretizzare le occasioni create. Pagliardini con una giocata spettacolare porta i durantini in vantaggio verso la mezz’ora, poi a fine primo tempo arriva il pari di Midei (gran diagonale al volo) e subito dopo il 2-1 locale con una punizione di Braccioni. Nella ripresa succede di tutto: i locali sprecano un paio di contropiedi importanti, Tacconi di testa coglie il palo, Braccioni ancora su punizione stampa la sfera sulla traversa fino ad arrivare al 92’ quando la difesa locale si fa cogliere impreparata su un lancio lungo. L’arbitro decreta rigore e Carboni con freddezza fa 2-2.

 

TOLENTINO - ATLETICO GALLO 2-1. Altra vittoria di prestigio e di sostanza per il Tolentino di mister Passarini (espulso) che dopo il Fabriano Cerreto supera anche l’Atletico Gallo e si piazza al quinto posto in solitaria. Momento di difficoltà per gli ospiti che escono dalle posizioni utili per la post season ma che comunque erano passati in vantaggio al 23’ con T. Paoli (inserimento centrale e diagonale preciso). I cremisi hanno ribaltato il risultato con le reti di Dell’Aquila al 35’ (splendido colpo di testa su cross di Adami) e Tizi al 55’ (su palla rasoterra di Adami solo da spingere in porta). Al 63’ l’arbitro ammonisce per la seconda volta Dell’Aquila e poi ci ripensa scatenando le forti proteste dei giocatori ospiti. Il match diventa nervoso con il Tolentino che rischia poco e conserva la vittoria con merito sino alla fine.

 

 

 

di Filippo Sartini

 

 

 

 

 

 

 

Seguici sulla nuova pagina Facebook nata per dare spazio allo sport locale. Clicca MI PIACE

 

 

 

 

 

Clicca qui per vedere i risultati e la classifica del campionato di Eccellenza Marche

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'