In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | Promozione

Dati di chiusura della Regular Season “ Promozione A “

Tutti i numeri della stagione

11/05/2017


 

L’epilogo del campionato a decretato i seguenti verdetti :

VINCE il torneo ed accede passando dalla porta principale al massimo campionato regionale d’eccellenza la squadra del Barbara ( Ilario Lorenzini ), che proprio nella ricorrenza del suo 50’ anniversario ottiene questa storica e meritata promozione.

PLAY OFF : Per il girone “A” di promozione sarà solamente una la gara da giocare per il primo atto dei play-off, che vedrà la sfida tra Vigor Senigallia giunta 3°, e distaccata di soli due punti l’Olimpia Marzocca giunta 4°.

La gara sarà giocata ovviamente al Bianchelli di Senigallia il giorno 21 Maggio, con praticamente entrambe le squadre padrone di casa, ma con la Vigor avvantaggiata dal regolamento che vuole la  meglio piazzata al termine del campionato, usufruire del favore di passare alla fase successiva anche nel caso di parità al termine dei 120’ minuti ( 90’+30’ supplementari ).

Resterà alla finestra per 3 settimane l’Atletico Alma, che entrerà in gioco solo il giorno 28 Maggio quando a Bellocchi arriverà la squadra vincente tra Vigor Senigallia e Olimpia, da questa sfida uscirà la compagine del girone  “A” che potrà accedere alla finalissima regionale da giocare in campo neutro il prossimo 4 Giugno.

A questa disputa arriverà la vincente delle quattro compagini che si sfideranno nei play-off relativi al girone B, che saranno: l’ascolana Ciabbino,  le maceratesi Montefano, Chiesanuova e Trodica giunti rispettivante dal 2° al 5° posto.

PLAY OUT: L’unica gara per gli esami di riparazioni per tentare all’ultima chiamata di riconfermare la presenza nella categoria di Promozione, sarà disputata a San Lorenzo in Campo, tra le squadre della Laurentina e della Vigor Castelfidardo, questa gara è prevista per la giornata del 21/05/2017, chi alla fine risulterà perdente, sarà costretta a retrocedere al campionato regionale di 1° Categoria.

NB. Anche per la gara play out, resta valida la regola che in caso di parità permanente, anche al termine dei tempi supplementari, sarà considerata vincente la squadra padrona di casa, che era risultata meglio piazzata al termine del regolare campionato.

RETROCESSIONI DIRETTE: Bocciatura e retrocessione in 1° categoria per la squadra della Belvederese, che viene condannata dalla matematica a 180’ minuti dal termine, poi il turno successivo vedrà ai saluti anche l’Audax Piobbico, che dopo solo due anni di permanenza è costretta a ritornare al campionato del piano di sotto.

 

 

 

Aspettando i verdetti Play-off e Play-out riportiamo i DETTAGLI  E  NUMERI DELLE  16 SQUADRE PROTAGONISTE DELLA STAGIONE

 

 

1° con 62 punti    - ILARIO LORENZINI ( Barbara ) - :

Andamento del campionato:

Nel girone d’andata: dopo una partenza modesta trova un passo costante e redditizio, che prima la consoliderà alla 2° posizione e infine approfittando della doppia caduta dell’Olimpia, si prende lo scettro della Regina alla 13° giornata e chiude 1° con 4 punti di vantaggio sull’Atletico Alma.

Girone di ritorno: Bissa l’eccezionale girone d’andata e resiste all’unica squadra che prova a mantenere il loro passo, e alla 29° giornata grande festa nonostante la sconfitta a Senigallia contro l’FC Senigallia e vola passando dalla porta principale in eccellenza.  Bravi !!!!

Non toglie nulla al impresa dei ragazzi di Ciattaglia, ma per trovare un neo nella perfezione della stagione, sono veramente pochi i quattro punti conquistati nelle ultime cinque gare disputate del campionato.

Globale: 18 vittorie ( di cui 7 consecutive ), 8 pareggi e 4 sole sconfitte, è del Barbara la miglior striscia utile con 23 gare senza sconfitte.

Attacco  : E’ la squadra più prolifica del torneo grazie soprattutto allo score della seconda metà del campionato, totale reti 55 ( andata 22 reti | ritorno 33 reti ), è andata in rete in ben 28 gare su 30,  la casella delle marcature del Barbara è rimasta sullo zero sola alle giornate 27° e 30° contro le pesaresi Gabicce e Laurentina.

Gli interpreti migliori sono: Daniele Api con 14 centri, seguito da Marco Carboni con 10 e Carletti con 5 e a 4 Y. Faris tra gli under Brunori cl.97 con 3 reti, oltre ai menzionati sono andati in rete altri otto giocatori.

Difesa : Assieme all’Olimpia la seconda miglior difesa del campionato le reti al passivo sono 29, di cui 14 nella prima metà del torneo e solo 15 nel girone di ritorno.

Per ben 11 gare la rete del Barbara è rimasta inviolata grazie al bravo portiere Campana.

Disciplina : Si aggiudica nettamente anche la coppa disciplina con solo queste sanzioni: Ammonizioni = 42 – Espulsioni = 3  - Squalifiche = 6 giornate).

I sanzionati con turni di squalifica sono: Carboni N. 2 turni e un turno per Api, Renani, Agostinelli e Carboni M.

Under e Juniores : Una spanna sopra a tutti per il classe 97 Brunori L. buone prestazioni e 3 reti, molto bene anche il 97 Fabrizzi che sigla anche 2 reti.

La società dell’Ilario Lorenzini non ha in questa stagione iscritto nessuna squadra nel settore giovanile della categoria Juniores .

Individualità di spicco : Il centrale di difesa Carletti ha garantito sempre ottima affidabilità, poi partendo dal reparto di difesa menzioniamo: il portiere Campana, il difensore Fierdelmondo, i giovani Brunori e Fabrizzi classe 97, il concreto Carboni Marco, il terminale offensivo Api e il funambolico Rossini oltre a mister Ciattaglia.

 

2° con 61 punti    - ATLETICO ALMA - :

Andamento del campionato:

Sarebbe stato il terzo anno di Mìster Carta alla guida della compagine fanese, questa volta in panchina fin dalla prima giornata, ma gli eventi porteranno la società a dividersi dalle sue prestazioni, proprio prima degli atti conclusivi che a breve andranno in scena per le dispute play-off.

Girone d’andata: all’inizio gioco e punti hanno lasciato un po’ a desiderare, ma dalla 9° giornata si cambia marcia, diverse vittorie consecutive scalando ben cinque posizioni e si arriverà così al giro di boa alla 2° posizione con 28 punti in classifica.

Girone di ritorno: la parabola del diagramma delle prestazioni della squadra aveva avuto un buona e costante impennata fino ad accorciare a soli 4 punti la distanza dalla 1° della classe alla 25° giornata, poi però è susseguita proprio nelle gare decisive, una brusca caduta che ha avuto come conseguenza una forte presa di posizione della società, con l’esonero di mister Carta e l’arruolamento di Ceccarini Antonio per provare a raddrizzare l’esito finale della stagione.

Globale: 18 vittorie (di cui per due volte con 5 successi consecutive ), 7 pareggi e 5 sconfitte, striscia utile di 9 gare a punti.

Attacco  : E’ il secondo miglior reparto offensivo del torneo, in totale le palle in rete sono state 51 di cui ( 28 nel girone d’andata e 23 nel ritorno).

I migliori marcatori sono: non poteva mancare il re Rolon con 17 centri, seguito a 5 da Matteo Bufalo,  Nicola Palazzi, Andrea Donini e l’under M. Damiani “98”  poi a 4 capitan Passeri, e bene anche un altro classe 98 Bernacchia A. con 3 centri, in totale gli uomini andati a rete sono stati 11.

In solo tre gare le bocche da fuoco sono rimaste a secco, media di quasi 1,7 realizzazioni a partita.

Difesa : Grazie alla saracinesca romagnola è sicuramente qui la miglior difesa del campionato, ha subito solamente 22 reti ( media di solo 0,73 reti a gara ).

Per ben 14 turni l’Atletico non ha subito reti, il portiere Andreani nel girone di ritorno si è girato per solo 6 volte a raccogliere palloni nella propria rete, l’ottima difesa fanese per ben cinque gare consecutive “dalla 21° alla 25° circa 500 minuti ” non ha subito reti .

Disciplina : Squadra di media prestazione in disciplina, queste sono le sanzioni a fine torneo: Ammonizioni = 67 – Espulsioni = 6  - Squalifiche = 11 giornate).

I più sanzionati e fermati dal giudice sportivo: Marongiu 4 turni, poi per un turno a testa Donini Gabbianelli, Cenciarini, Palazzi, Bernacchia, Giancarli e Bufalo.

Under e Juniores : Molto bene due classe 98 Damiani M. e Bernacchia A. che porteranno ben 8 reti alla causa.

Juniores: Probabilmente la rosa più giovane del girone A, che a chiuso classificandosi a metà della graduatoria con 38 punti all’9° posizione.

Individualità di spicco : I punti fissi, si evidenziano nella punta argentina Rolon, in capitan Passeri per la difesa e a centro-campo nel giovane regista Palazzi e l’interditore Donini poi a seguire buone le prestazioni di Andreani, Cenciarini, Bernacchia e Damiani.

 

3° con 52 punti    - VIGOR SENIGALLIA - :

Andamento del campionato:

La squadra senza dubbio più giovane della Promozione gir. A, come le altre senigalliesi fa un buon campionato, restando sempre nella parte medio-alta della classifica, riesce a gestire anche la vicenda extracalcistica, che ha tenuto in apprensione il calcio marchigiano per quanto accaduto a mister Mancini, che è comunque ritornato alla grande in sella e ha condotto la squadra a un ottimo traguardo.

Girone d’andata: E’ stato sicuramente un buon momento per la Vigor Senigallia, chiudendo alla quindicesima giornata  alla 5° posizione con 25 punti, e ricordiamo che alla nona giornata nessuno era più avanti della squadra di Mancini.

Girone di ritorno: la prima metà del girone di ritorno aveva visto la compagine scendere pian piano fino alla 9° posizione, perdendo il contatto dalla corsa delle prime due della classifica, poi Mancini riassesta la squadra, e indovinerà un filotto di  7  vittorie che li porterà sul fil di lana a riagganciare la distanza buona per giocarsi le sfide play off.

Globale: 15 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte, dalla 19° alla 23° cinque gare senza vittorie e si allontana per un pò dalle posizioni d’alta classifica, poi subito il colpo di coda con ben 7 vittorie consecutive che varrà alla fine la 3° piazza e soprattutto l’aggancio valido alla griglia play-off.

Attacco  : Il talento del giovane Falcinelli cl.97 fa da solo quasi la metà del bottino, bravo Mirco  17 centri, arriva in soccorso nel mercato di riparazione dall’Olimpia Moschini a segno per 9 volte, bene anche Pallavicini a segno per 5 volte e Paolini a segno per 4 volte, in totale comunque gli uomini andati a rete sono solo 9, per un totale complessivo di 46 marcature..

Sono in tutto 7 le gare in cui l’attacco della Vigor resta a secco.

Difesa : Medie prestazioni per il reparto difensivo, sono state 34 le reti subite, di cui 17 nel girone d’andata e 17 nel ritorno, solo per 8 gare la porta è rimasta inviolata, ha chiuso il campionato con quattro gare senza incassare alcuna rete.

Disciplina : Bene in disciplina una delle migliori , si conteranno alla fine : 69 Ammonizioni | e solo 2 Espulsioni | con un totale di  8 giornate di Squalifica.

I più sanzionati sono stati: fermati per 3 turni Panbianchi e per 2 Ungureanu, e un solo turno per Gregorini, Zandri e Paolini.

Under e Juniores : Falcinelli cl.97 ( 17 reti) sicuramente il miglior under del campionato, bene anche Pianelli anche lui cl. 97 ( 3 reti ) e il classe 98 Piangerelli.

Juniores: Benissimo, vince per distacco il campionato regionale gir. “A” con ben 78 punti a più 15 dalla seconda.

Individualità di spicco : Ovviamente Falcinelli, ottimo anche mister Mancini ( sicuramente uno dei migliori del campionato ) , determinante anche l’arrivo di Moschini, poi Pianelli, Curzi, la punta Paolini e un altro giocatore under Piangerelli.

 

4° con 50 punti    - OLIMPIA MARZOCCA - :

Andamento del campionato:

Erano molte le aspettative della società di Marzocca, ma tutto nonostante il ripetuto cambio di panchina ( ndr alla 9° dopo la sconfitta nel derby con FC Senigallia viene esonerato Guiducci per Mengucci, e poi alla 24° dietro front, viene richiamato Guiducci ma le prime due corrono troppo , e quanto tutto sembra finito, si ritrova inaspettatamente nella griglia valida dei play off, e si vero che il merito di questo obbiettivo raggiunto è più dei cugini della Vigor Senigallia, ma ora potranno veramente provarci…

Girone d’andata: è stata sempre nelle prime posizioni, di cui otto giornate come regina del campionato, ma poi dopo lo scossone del cambio del trainer, si chiuderà il girone con un’importante crisi e discesa fino alla 3° posizione

Girone di ritorno: La cosa migliore per il Marzocca la fa la Vigor che ferma l’Atletico a una giornata dal termine e porta con se sul treno play-off anche l’Olimpia.

Solo 5 le vittorie nella seconda parte del campionato, 8 pareggi e 2 sconfitte.

Globale: 13 vittorie, 11 pareggi e 6 sconfitte, striscia negativa di 7 giornate consecutive senza vittorie che porteranno al richiamo in panchina per Guiducci Bis.

Attacco  : nella prima metà del torneo era la leader in questa categoria, poi si ridimensiona un pò, in totale le palle a segno sono state 48 di cui ( 28 nel girone d’andata e solo 12 nel girone di ritorno).

I migliori sono: complimenti a Denis Pesaresi con 21 centri e primato nella classifica marcatori, seguito da Bucefalo con 6 reti e Gregorini con 5, poi altre sparse in vari interpreti, per un totale di uomini andati a rete pari a  10.

Sono state ben 8 le gare in cui la squadra del Marzocca non è andata a rete.

Difesa : Sono in totale 29 le reti subite da Marin, Cecchini e Carbonari “secondo miglior reparto difensivo”, le reti subite nel girone d’andata erano state 14 e 15 al ritorno.

Per 11 volte la porta dell’Olimpia è rimasta inviolata, mentre sono addirittura 4 le reti subite in un'unica partita contro l’Ilario Lorenzini “ ndr 23° giornata“ .

Disciplina : Abbastanza importante la situazione disciplina, si contano a fine torneo: Ammonizioni = 65 – Espulsioni = 5  - Squalifiche = 14 giornate).

I più sanzionati e fermati dal giudice sportivo sono stati: ben 3 turni per Rossi, sono invece 2 per Bramucci, Sabatini A. e Pesaresi, e uno a testa per Asoli, Morganti, Bucefalo, Barocci e Gregorini.

Under e Juniores : Nulla di particolarmente rilevante tra gli under, salvo le buone gare disputate dal giovanissimo Tommasini sul finire del campionato.

Juniores: “Male” Era partita molto bene a inizio campionato ma poi qualcosa si è rotto ed ha terminato il campionato regionale gir. A, classificandosi  alla  15° posizione con 25 punti.

Individualità di spicco : Il più costruttivi sono stati i centrocampisti Morganti e Gregorini.

 

5° con 42 punti    - MOIE VALLESINA - :

Andamento del campionato:

La matricola Moie merita un voto più che positivo il suo percorso è orbitato sempre in zona play off, e in fine centra una delle caselle buone, ma la regola dei 10 punti non permetterà alla squadra di disputare la gara extra regular season.

Girone d’andata: Buono lo score della squadra di Latini chiude il girone alla 4° posizione con 27 punti.

Girone di ritorno: Visto da fuori sembrerebbe ingiustificato l’esonero del mister Latini alla 24° giornata , le cose non miglioreranno ma si piazza comunque dignitosamente alla 5° posizione finale, male la chiusura della stagione con tre sconfitte consecutive.

Globale: 12 vittorie, 6 pareggi e 12 sconfitte, striscia positiva con cinque turni consecutivi a punti dalla 8° alla 12° d’andata.

Attacco  : Medio, peccato per le poche realizzazioni nella seconda metà del campionato, in totale le palle a segno sono state 33 di cui ( 22 nel girone d’andata e solamente 11 reti nel ritorno).

I migliori sono: in primis Capecci con 11 reti, seguito da Mastri con 7 reti , a 4 reti il  senior Biagioli “37 anni complimenti”, la conta totale degli uomini a rete è di 11.

La compagine del Moie per circa un terzo delle gare non è riuscita ad andare a segno “ 11 turni “.

Difesa : Abbastanza bene per Cirioni & c. con solo 33 gol subiti la quarta migliore prestazione difensiva del torneo, di cui 13 reti incassate nel girone d’andata e 20 nel ritorno.

Per ben 12 incontri la porta del Moie Vallesina è rimasta inviolata.

Disciplina : Paga abbastanza caro il conto in disciplina, si contano a fine torneo: Ammonizioni = 74 – Espulsioni = 9  - Squalifiche = 21 giornate).

I più sanzionati e fermati dal giudice sono stati: per 3 turni il giovane Bellucci cl.98 e per Spinelli,  2 per l’esperto Biagioli cl.80, Marchegiani, Mastri, Birarelli, Morbidelli e Bellello cl.82, , un turno a testa per Federici, Mosca e Minotti.

Under e Juniores : Bravo Nacciariti con due reti realizzate verso la fine del girone d’andata, molto bene anche il classe 2000 Morazzini esterno di difesa.

Juniores: “Male” , disputa il campionato regionale gir. B, chiudendo alla 14° posizione con 29 punti.

Individualità di spicco : buon gruppo in cui si distinguono: il portiere Cirioni, Spinelli, i giovani Nacciariti e Morazzini, i centrocampisti Mastri e Mosca oltre alla punta Capecci.

 

6° con 42 punti    - PASSATEMPESE - :

Andamento del campionato:

Ancora una volta l’esperta compagine Passatempese, arriva vicina alla zona play off, ma la porta è nuovamente chiusa e così demorde nelle ultime gare di campionato

Girone d’andata: partenza disastrosa ma poi Strappini riesce a riassettare il gruppo e ridà morale e rispetto a una delle squadre con più presenze in questa categoria, chiude alla 7° posizione con 20 punti in graduatoria.

Girone di ritorno: verso la 24° giornata era arrivata fino alla 4° posizione, ma poi molla al passo troppo veloce delle due compagini in fuga.

Globale: 11 vittorie, 9 pareggi e ben 10 sconfitte, striscia positiva con 3 turni consecutivi vincenti, che la porteranno dalla 21° giornata nella Top Five.

Attacco  : Discrete le prestazioni del reparto avanzato di Passatempo,  le reti totali sono state 40 (divise equamente 20 + 20 per ogni girone A+R ).

Arriva in doppia cifra la punta Ghergo con 11 reti, bene anche il compagno di reparto Nemo con 5 reti, ma fa addirittura meglio il difensore centrale Iannacci con 7 cuoi in rete, in totale la squadra della Passatempese ha mandato a segno ben 13 uomini.

Sono 8 le gare in cui la compagine non è andata a rete.

Difesa : Sono in totale 37 le reti al passivo della Passatempese, di cui 17 all’andata e 17 al ritorno.

Per 10 gare la porta di Moscoloni cl.98 è rimasta inviolata.

Disciplina : Una delle squadre più indisciplinate, si contano a fine campionato ben: Ammonizioni = 77 – Espulsioni = 9  e  Squalifiche = 19 giornate).

I più sanzionati e fermati dal giudice sono stati: 3 giornate per Mezzanotte G e Zoli, 2 giornate a testa per Mandolini, Strappini M, Nemo, Graciotti, Iannacci, Mezzanotte Mattia e l’ex Petitti.

Under e Juniores : Poche cose di rilievo per i giovani schierati in prima squadra.

Juniores: campionato regionale gir. B, si piazza bene alla  6° posizione con 40 punti.

Individualità di spicco : Assolutamente per primo il mister Strappini S. al suo primo anno alla guida della Passatempese, tra i suoi ragazzi: in difesa bene Iannacci, Di Chiara e Mandolini, davanti alla difesa bene Strappini M. “fratello del mister” e per l’attacco il prolifico Ghergo.

 

7° con 40  punti  - VALFOGLIA - :

Andamento del campionato:

Nonostante il cammino dei ragazzi del Valfoglia non sia stato semplice, ( spesso è stata nella parte alta della griglia play-out ) la squadra ha praticato un bel gioco, spesso raccogliendo meno di quanto avrebbe meritato, ma la costanza e la fiducia nel lavoro svolto, alla fine ha portato alla conferma meritata in categoria con chiusura meritata alla 7° posizione..

Girone d’andata: la parte più grigia della stagione, ma la fiducia in Cicerchia resta invariata “Encomiabile scelta societaria“.

Girone di ritorno: le cose vanno un po’ meglio e si mantiene quasi sempre al di sopra della riga di confine della griglia play-out, e alla 29° giornata è ufficialmente salva.

Globale: 11 vittorie, 7 pareggi e ben 12 sconfitte, riesce sempre ogni tre gare circa, a trovare le vittorie che ridanno morale alla truppa. 

Attacco  : Benino sono 43 le reti attive ( di cui 22 nel girone d’andata e 21 in quello di ritorno ).

Sona andati a segno di più: la punta Roselli (13 gol ), Calvaresi ( 9 gol ), il giovane Zazzeroni (cl.98, 7 gol ) e Bastianoni ( 5 gol )..

In totale la compagine manda a rete 11 uomini, sono state 9 le gare in cui il Valfoglia non è riuscita ad andare a segno.

Difesa : Maluccio nonostante l’esperto Gerbino tra i pali, la retroguardia incassa ben 38 reti, di cui 24 all’andata e 14 al ritorno.

Sono ben 9 le gare portate a termine senza incassare reti.

Disciplina : Discreta : Ammonizioni = 71 – Espulsioni = 5  - Squalifiche = 14 giornate).

I più sanzionati sono stati: con 4 giornate Morelli, con 2 giornate Serafin e una a testa per Gerbino, Gambelli, Roselli, Arduini, Romagna, Zazzeroni, Rossi e Calvaresi.

Under e Juniores : In bella evidenza il difensore Diomede e la punta Zazzeroni entrambe cl.98.

Juniores: a metà classifica nel campionato regionale gir. A, si piazzano 11° con 36 punti.

Individualità di spicco: Bravi Romagna, Diomede, Roselli e capitan Gambelli .

 

8° con 40 punti    - VILLAMUSONE - :    

Andamento del campionato:

Discreto l’andamento dei recanatesi navigano quasi sempre in acque quiete, salvo le prime gare d’avvio e al giro di boa quando si attardò e arrivò fino a toccare la zona play-out.

Girone d’andata senza sussulti, con il piede spesso sul pedale del freno.

Girone di ritorno: costantemente in una zona di classifica neutra “ nessuna infamia e nessuna lode “.

Globale: 9 vittorie, 11 pareggi e 10 sconfitte, dalla 11° alla 16° giornata la strisci negativa peggiore con sei gare consecutive senza vittorie.

Attacco  : Molto bene con un totale di 51 reti totali 2° miglior reparto d’attacco al pari dell’Atletico Alma, nella prima metà del campionato le reti furono 20 e ben 31 in quello di ritorno.

I migliori marcatori sono: capitan Reucci con 8, poi il giovane Tonuzzi e Leonardi con 7 reti , poi Coletta con 5 gol, gli uomini andati a rete sono stati in totale 11.

La compagine del Villamusone  per solo cinque gare non è andata a segno .

Difesa : Non molto bene, sono state 44 le reti passive, di cui 19 nel girone d’andata e 25 in quello di ritorno, sono 7 le gare in cui la rete è rimasta inviolata.

Disciplina : Media la situazione disciplinare, si conteranno alla fine : 70 Ammonizioni | 8 Espulsioni | con un totale di  16 giornate di stop.

I più sanzionati sono stati: fermato per 4 turni Leonardi, per 2 Albanesi, Perna, Lombardi M., Coletta e Reucci, un turno a testa per Cigolani e Capra.

Under e Juniores : Il classe .98 Tonuzzi si erge a miglior under del vivaio del Villamusone con i suoi 7 centri è anche il miglior marcatore della compagine.

Juniores: Stagione mediocre per i ragazzi della Juniores disputa il campionato regionale gir. B, chiudendo alla 11° posizione con 37 punti.

Individualità di spicco : considerando anche l’età davanti a tutti l’under Tonuzzi, poi Coletta, Albanesi, Leonardi e Reucci , ovviamente mister Fermanelli subentrato nella seconda parte della stagione.

 

9° con 39 punti    - FC SENIGALLIA - :

Andamento del campionato:

Altra matricola emergente, che ben si stava comportando al debutto nel campionato di Promozione.

Era praticamente sempre rimasta nella fascia sinistra del tabellone entrando per diverse giornate nelle prime cinque posizioni, play off infine cede e rallenta scendendo giù fino alla parte bassa del centro classifica, senza arrivare nelle zone rischiose.

Girone d’andata: Bene soprattutto la fase finale quando arrivò fino sulla casella della 5° in classifica, poi chiuse il girone d’andata a 22 punti con la 6° posizione.

Girone di ritorno: alla 28° giornata arrivano le dimissioni di Mister Goldoni, che prende questa decisione convinto che possa servire per scuotere la squadra dopo la quinta sconfitta consecutiva, la cosa funziona e proprio alla prima di Morganti ottiene una vittoria che vale la matematica salvezza, “ e solo un parere ma direi che sulla vittoria della definitiva salvezza la firma di Goldoni c’è e come “…. 

Globale: 10 vittorie, 9 pareggi e 11 sconfitte, la loro striscia più lunga è di cinque giornate senza sconfitte, tra la 3° e la 7° giornata d’andata, mentre quella negativa è di 5 turni consecutivi sconfitti dalla 24° alla 28° giornata che smontano il morale dei senigalliesi, rischiando veramente molto .

Attacco  : Non male soprattutto da quando Chicco si è ripreso dall’infortunio, si contano un totale di 38 gol ( nel girone d’andata 17 reti e ben 21 nel girone di ritorno di cui sei in un'unica partita contro la Belvederese).

I migliori sono: ovviamente Chicco con ben 12 reti, seguito dal compagno di reparto Coppa con 8 reti e a 5 reti D’Errico, il totale degli uomini andati a rete è di 11.

Sono 11 i turni in cui la compagine Senigalliese non è riuscita ad andare a rete.

Difesa : Abbastanza bene qui con solo quattro compagini hanno fatto meglio, sono 34 le reti totali subite, di cui 16 nel girone d’andata e 18 nel ritorno.

Per 8 gare la porta di Minardi & c. non è stata perforata.

Disciplina : In questa graduatoria tra le migliori , si conteranno alla fine solo: 55 Ammonizioni |  6 Espulsioni | e  10 giornate di Squalifica.

I più sanzionati sono stati: squalifica per 2 turni per il portiere  Minardi e il difensore Rosi, un turno a testa per Sebastianelli, Marini, Chicco, Fraboni, Giantommasi e Sdruccioli.

Under e Juniores : Molto bene il parco under con l’ottimo Giantommasi cl.97 e Terrè che realizza anche due pesanti reti.

Juniores: molto bene, disputa il campionato regionale gir. A, e si piazza alla 2° posizione con 66 punti, dietro ai cugini della Vigor Senigallia.

Individualità di spicco : Sta benissimo anche qui il giovane Giantommasi cl97, oltre a Rossetti, Chicco, Coppa e Sebastianelli * (* per la prima metà del campionato poi s’infortuna ).

 

10° con 39 punti    - OSIMANA - :

Andamento del campionato:

Stagione abbastanza buona si toglie la soddisfazione di superare nel derby di ritorno i cugini di Passatempo, per il resto con qualche aggiustamento in corsa lavoro ordinario.

Girone d’andata: è stato la parte più problematica della compagine, per diverse giornate ha militato nella zona rossa dei play-out.

Girone di ritorno: anche per gli osimani la seconda metà del campionato non ha avuto ne problemi e neanche grosse gioie, si mantiene al centro della graduatoria.

Globale: 10 vittorie, 9 pareggi e ben 11 sconfitte, striscia positiva le quattro vittorie consecutive sul finire della prima metà del campionato danno una svolta di serenità agli osimani.

Attacco  : Non bene, sono solo 32 le reti totali ( di cui 18 nel girone d’andata e 14 in quello di ritorno).

Nessuno arriva in doppia cifra, è Pericolo il più prolifico con 8 centri, poi Persiani con 4 reti.

In totale la squadra Osimana manda in a segno ben 15 uomini, sono state 11 le gare in cui la compagine non è andata a bersaglio.

Difesa : Malino sono in totale 45 le reti subite, di cui ben 24 all’andata e 21 al ritorno.

Per 11 gare riescono a mantenere la rete inviolata.

Disciplina :Si contano a fine campionato : Ammonizioni = 74 – Espulsioni = 7  - Squalifiche = 14 giornate).

I più sanzionati e fermati dal giudice sono stati: 4 giornate per Persiani, 2 giornate per Postacchini, Ferri e  Giuliani ( ora al Villamusone ) e una a testa per Costarina, Gallina, Baro e Bediako.

Under e Juniores : Buon vivaio con Ferri cl.97 ( con anche due reti ) e bravissimo anche l’esterno di difesa classe 1999 Montesi.

Juniores: campionato regionale gir. B, bravi si piazzano alla 5° posizione con 48 punti.

Individualità di spicco : Gli under Montesi e Ferri poi il Portiere Vaccarini, *Campana e *Ciamaritano “arrivati** a stagione avviata” .

 

11° con 39  punti  - GABICCE GRADARA - :

Andamento del campionato:

Andamento stagionale, la partenza carica d’entusiasmo era stata molto buona, poi una forte crisi di gioco e risultati la portano nel baratro, cosi si decide di dare uno scossone e Cangini viene sostituito da Angelini, l’arrivo del nuovo trainer funziona come un reset e la compagine riesce mano a mano a allontanarsi dalla trappola delle ultime posizioni.

Girone d’andata: dalle stelle ( tocca anca la prima posizione ) alle stalle ( chiude alla 14 posizione ).

Girone di ritorno: E’ la prima parte del girone di ritorno il periodo più nero per gli adriatici “ alla 21° giornata erano ancora 14-esimi”, poi cominciano a recuperare e finalmente alla 29° giornata arriva la certezza della riconferma in categoria.

Globale: 10 vittorie, 9 pareggi e ben 11 sconfitte, striscia negativa dal 8° alla 14° giornata perde 6 gare su sette conquistando 1 solo punto su 21 disponibili.

Attacco  : Non benissimo, sono solo 33 le reti totali ( di cui 15 nel girone d’andata e 18 in quello di ritorno), solo poco più di una rete a partita.

Bomber di razza Rossi non delude nemmeno in questa categoria per lui ben 15 reti, le altre 18 reti sono sparse in diversi interpreti più o meno occasionali.

In totale la squadra adriatica manda a segno 11 uomini, sono state ben 12 le gare in cui la compagine non è andata a rete.

Difesa : Discreta la retroguardia con 34 reti subite, di cui 16 all’andata e 18 al ritorno.

Per 9 gare nessuna rete al passivo.

Disciplina : Tra le migliori si contano : Ammonizioni = 65 – Espulsioni = 5  - Squalifiche = 11 giornate).

I più sanzionati e fermati dal giudice sono stati: con 3 giornate la punta Muratori, 2 per Ceramicola e Sabatini, e una giornata a testa per Ferrani, Terenzi, Tebaldi e Rossi.

Under e Juniores : Poco in evidenza benino Marchetti cl.99 arrivato dalla Vis Pesaro ( 1 rete ).

Juniores: poca cosa, nel campionato regionale gir. A, si piazza alla 13° posizione con 34 punti.

Individualità di spicco: Davanti a tutti Ferrani bene anche Ceramicola, poi Rossi, Tebaldi e per il cambio di marcia più che riuscito il mister Angelini.

 

12° con 37 punti    - REALMETAURO - :

Andamento del campionato:

Le scelte della società e l’esperienza del Trainer Rondina “ subentrato alla 10 giornata”, conducono il team in acque tranquille e la nave arriva senza grossi patemi al porto di fine campionato.

Girone d’andata: male la prima parte della stagione, dove arriverà una striscia di ben 5 sconfitte consecutive.

Girone di ritorno: alla 29° arriva la matematica salvezza, in sostanza non trova mai la continuità, centra comunque l’obbiettivo minimo di riconfermarsi in categoria.

Globale: 11 le vittorie e 15 le sconfitte, è la squadra che ha realizzato meno pareggi di tutte solo 4 risultati con il segno X.

La salvezza della Realmetauro è passata quasi completamente dalle sfide giocate tra le mura amiche, dove ha conquistato ben 29 punti dei 37 totali.

Attacco  : Discreto con un gruzzolo di 37 reti totali, nella prima metà del campionato le reti furono 19 e 18 in quello di ritorno.

I migliori marcatori sono: la coppia regina dei contropiedi Bracci (11 gol) e Traiani (6 gol) con il valore aggiunto di A.Rondina (8 gol), gli uomini andati a rete della compagine sono stati solo 8, e per otto gare non è riuscita ad andare in rete.

Difesa : Malino, sono state ben 52 le palle al passivo, pochi hanno fatto peggio, nel girone d’andata le reti subite erano state 27 mentre in quello di ritorno 25, sono sette le gare in cui non hanno subito reti.

Disciplina : Media la situazione relativa alla disciplina, si conteranno alla fine : 53 Ammonizioni | 4 Espulsioni | con un totale di  11 giornate di stop.

I più sanzionati sono stati: per ordine il portiere Petrini fermato per 3 turni rimediati in una sola sanzione, poi con 2 giornate gli under Parmegiani e Sbrega e infine per una Omiccioli, Vagnini, Giuliani e Sorgente.

Under e Juniores : Bene il classe .98 Boiani con anche due marcature.

Juniores: Stagione a basso regime per i ragazzi della Juniores, disputano il campionato regionale gir. A, chiudendo alla 14° posizione con 33 punti.

Individualità di spicco : Il portiere Petrini trova delle giornate veramente esaltanti, bene anche mister Rondina, Omiccioli, Bracci, Boiani e l’esperta punta A. Rondina.

 

13° con 36 punti    - LAURENTINA - :

Andamento del campionato:

La società ha ridimensionato la rosa e l’annata è terminata in sofferenza, ora si butta tutto nella gara da dentro e fuori dei play-out, in programma il prossimo 21 Maggio a San Lorenzo in Campo quando arriverà la squadra della Vigor Castelfidardo.

Girone d’andata: qui la barca della Laurentina era riuscita a mantenersi costantemente in acque tranquille, terminando il girone all’ottava posizione al centro esatto della classifica.

Girone di ritorno: i nodi arrivano al pettine nella seconda metà del campionato, non riusciranno ad evitare la prossima gara play out, ma almeno potranno giocarsele sul verde di casa con il favorevole vantaggio di aver due risultati utili. ( ndr dopo gli eventuali tempi supplementari e la permanenza del risultato di parità, sarebbero i laurentini a restare in Promozione ) .

Globale: 10 vittorie, 6 pareggi e ben 14 sconfitte, lunga striscia negativa dalla giornata 14° fino alla 22°, per un totale di 9 turni senza nessuna vittoria.

Attacco  : Abbastanza bene considerando che tutto o quasi è stato creato da solo tre interpreti. In totale sono state 36 le reti segnate ( di cui 19 nel girone d’andata e 17 in quello di ritorno).

Ecco i tre trainer di San Lorenzo: Caprini, Magini e Cossa  con rispettivamente 12 reti, 8 e 8.

È la squadra con meno uomini andati a rete, sono solamente 8 i marcatori della Laurentina.

Per otto gare totali durante in campionato l’attacco della Laurentina non è andato a segno.

Difesa : Male sono molte le 45 reti subite, di cui 21 all’andata e 24 al ritorno.

Sono state otto le gare in cui la compagine ha chiuso la partita senza subire marcature.

Disciplina :Abbastanza buona : Ammonizioni = 75 – le  Espulsioni sono solo 3  - le Squalifiche = 14.

Sono stati fermati dal giudice: per ben 4 giornate Mattioli e per 3 Cossa, e una a testa per Portavia, Magini, Caprini, Fabroni, Gimbartolomei, Montanari e Bartolomeoli.

Under e Juniores : Viene sacrificata un po’ la cura e l’investimento sugli Under “ oggi a San Lorenzo si bada solo al sodo, poi per il futuro si vedrà “.

Segnaliamo comunque il classe 97 Tavoletti che realizzerà anche 2 reti.

Juniores: A mezza classifica nel campionato regionale gir. A, si piazza alla 9° posizione con 38 punti. Individualità di spicco : Sono indispensabili per la Laurentina questi due uomini: Magini e Cossa, ha fatto molto bene anche l’ex Alma Juventus Fano classe 94 J.Cesaroni.

 

14° con 36 punti    - VIGOR CASTELFIDARDO - :

Andamento del campionato:

La stagione della Vigor Castelfidardo ha trovato le migliori soddisfazioni nelle prestazioni di Coppa Marche, dove per il secondo anno consecutivo è approdata alla finalissima.

In merito al campionato, l’epilogo finale era abbastanza facile da pronosticare in considerazione delle poche vittorie ottenute durante l’intero torneo.

Per la gara play-out, si andrà a San Lorenzo in Campo a sfidare la Laurentina “ 21/5/17 “.

Girone d’andata: Sicuramente è stata la metà migliore della stagione.

Girone di ritorno: Avanti adagio, alla fine saranno in totale ben 12 i risultati di parità, ma purtroppo la lenta marcia muove poco la classifica e non eviterà così l’extra gara dei Play-Out a San Lorenzo in Campo.

Globale: solo 8 vittorie, 12 pareggi e ben 10 sconfitte, Black out dalla giornata 14° fino alla 23°, per un totale di 10 gare consecutive senza nessuna vittoria.

Attacco  : Il terzo peggior reparto d’attacco del campionato, sono stati solo 33 i palloni messi in rete ( di cui 11 nel girone d’andata e 22 in quello di ritorno).

I marcatori migliori: Pennachioni con 8 reti, Piccini con 6 reti e l’ex Osimana Giuliani con 4 reti.

Sona stati 13 gli uomini della Vigor Castelfidardo che sono riusciti ad andare a rete.

Per ben 12 gare la compagine non è riuscita a spostare dallo zero la casella delle marcature.

Difesa : E’ stata per la prima metà della stagione la migliore di tutte, poi anche qui le cose sono peggiorate a chiuso con un passivo di 37 reti subite, di cui solamente 12 nel girone d’andata e 25 in quello di ritorno.

Sono state 11 le gare in cui Martino & c. hanno terminato senza subire marcature.

Disciplina :Abbastanza male : Ammonizioni = 88 – Espulsioni 7  -  Squalifiche molte = 18.

Sono stati fermati per squalifica: per 3 giornate Ortolani e Franzoni, per 2, Magi, Massetti e Pennacchioni e infine una a testa per Martino, Polzonetti, Vergani, Pucci N, Cervellini, e Daidone.

Under e Juniores : Bravo il promettente Daidone cl 97, che realizza anche due reti.

Juniores: Chiude al 11° posizione con 38 punti nel girone B del campionato regionale.

Individualità di spicco : In evidenza i seguenti uomini: I’ ottimo portiere Martino, il centrale di difesa Ortolani, poi Bartolomeoli, Carini e Giuliani quest’ultimo arrivato a Dicembre dall’Osimana.

 

15° con 26 punti    - AUDAX* PIOBBICO - :

Andamento del campionato:

Non riesce il salvataggio in extremis della compagine pesarese del Audax, nonostante l’avvicendamento in panchina con Crespi che sostituisce Stocchi, alla fine è troppo attardata e sfuma anche la possibilità della disputa aggiuntiva che la salvarono la passata stagione, “ per la regola dei 10 punti saltano i play-out per i piobbichesi”.

Girone d’andata: Decisamente male al giro di boa è ultima con solo 8 punti.

Girone di ritorno: Il game over arriva alla penultima di campionato , la compagine pesarese non riesce nell’impresa di accedere ai play out, che l’anno scorso la videro uscire vincente, così dopo due anni si ritorna in prima categoria.

Globale: solamente 6 le vittorie, 8 pareggi e ben 16 le sconfitte, nel girone d’andata perde ben 11 partite su 15.

Attacco  : la penultima del torneo, sono solo 31 i gol realizzati ( di cui solamente 10 nel girone d’andata e 21 in quello di ritorno).

I ragazzi che sona andati più a segno sono stati: davanti a tutti il giovane Ottaviani e Valentini con 7 reti, poi Capi A. con 5 reti e Silvestri con 4.

Sona stati in totale 11 gli uomini che sono andati a rete per la squadra del Piobbico.

Per ben 12 gare non sono riusciti a realizzare reti alla causa.

Difesa : Male anche qui, a chiuso con un passivo di 54 reti incassate, di cui ben 31 nel girone d’andata e 22 in quello di ritorno.

Solamente per 3 gare hanno concluso la gara senza subire reti.

Disciplina :Si conferma per il secondo anno consecutivo la più indisciplinata : Ammonizioni = 99 – Espulsioni 17  -  Squalifiche moltissime = 32.

Sono stati fermati dal giudice: per 6 turni Blasi, per 4 turni Moretti, per 3 Ingegni, Micheli, Silvestri, Rebiscini e Valentini, poi per 2  Ottaviani e Pupita e per finire un turno a testa per Rossi, Pistola, e Capi .

Under e Juniores : Molto bene per il bravo Ottaviani cl 98, ottima promessa con ben 7 reti realizzate.

Juniores: Nel girone provinciale A, chiude malino alla 11° posizione con 29 punti.

Individualità di spicco : In evidenza in primis il giovane Ottavianie e Ingegni M. , poi Rebiscini, Capi A, Blasi, Pistola  e il portiere Rossi.

 

16° con 15 punti    - BELVEDERESE - :

Andamento del campionato:

La storica società retrocede in prima categoria dopo aver trascorso più di un decennio nelle categorie di Promozione ed Eccellenza “ arrivederci”.

Girone d’andata: Male riesce a restare alla penultima posizione ma nulla più.

Girone di ritorno: Viene arruolato il saggio mister Ferretti “ detto il Mago “ ma la magia non basta per risolvere la problematica situazione, e alla 27° giornata arriverà la matematica retrocessione.

Globale: solamente 3 vittorie nessuno a fatto peggio, 6 pareggi e ben 21 le sconfitte, l’ultima vittoria risale alla 14° d’andata quando vinse 1-0 contro la Passatempese, poi il baratro.

Attacco  : L’ultimo del campionato, solamente 24 le reti realizzate ( di cui 12 nel girone d’andata e 12 in quello di ritorno).

I marcatori : Bresciani con 7 reti, e Onourah K. con 4 reti.

Sona stati in totale 10 gli uomini che sono andati a rete per la compagine di Belvedere.

Per ben 14 gare non sono riusciti ad andare a rete.

Difesa : Dietro a tutti anche qui, a chiuso con un passivo di 63 reti più di due reti incassate a partita, di cui solo 21 nel girone d’andata e ben 42 in quello di ritorno.

Riuscì per ben cinque gare a non subire reti, tutte nel girone d’andata.

Disciplina :Abbastanza male, ma c’è chi è messo peggio alla fine saranno : Ammonizioni = 70 – Espulsioni 9  -  Squalifiche = 17.

Sono stati fermati dal giudice: per 3 giornate Moresche e Manganelli, per 2 Bassotti e Costarelli una a testa per Buriani, Gatti, Sina, Bresciani e Onourah.

Under e Juniores : Diversi i ragazzi ma è difficile mettersi in mostra quando i risultati non arrivano.

Juniores: Male anche la Juniores di Belvedere, chiude anch’essa ultima nel girone A Regionale.  

Individualità di spicco : un po’ più in evidenza Pistelli, Bresciani e Martinelli.

 

 

Giulio Dello 

 

 



I Video della Settimana

Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'