In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Tennis

Al Club Atletico Faenza Tennis arriva l'ancoetana Alice Balducci

La trentenne marchigiana ha vinto il titolo tricolore con il Tc Genova nel 2014.

16/05/2017


Al Club Atletico Faenza Tennis arriva l'ancoetana Alice Balducci

E' Alice Balducci il rinforzo “di peso” per il Club Atletico Faenza Tennis, in vista della Serie A1 Femminile 2017, in programma dal 15 ottobre a metà dicembre. Nata l'11 settembre 1986 a Chiaravalle, in provincia di Ancona, Alice porta qualità ed esperienza nella neo-promossa squadra faentina. Nella sua carriera ha vinto otto tornei nel singolo e venti nel doppio. Ha come “best ranking” nelle classifiche mondiali la 361ª posizione in singolo raggiunta nel 2014 e la 290ª in doppio toccata nel 2012. Di particolare rilievo il suo curriculum in A1 Femminile: vi partecipa da una decina d'anni con Virtus Bologna, Pleiadi e Tc Genova. Con il team ligure ha vinto il titolo tricolore nel 2014, raggiungendo altre tre volte la finale scudetto».

«Sono molto soddisfatto di essere riuscito ad inserire una giocatrice con le caratteristiche di Alice nella nostra squadra di A1 – dichiara il direttore sportivo del club manfredo, Giancarlo Sabbatani – Balducci rappresenta il giusto rinforzo che cercavamo per mettere in grado le nostre ragazze di poter essere competitive anche nel massimo campionato.

«Sono contenta di aver raggiunto l'accordo con Faenza – dice dal canto suo Alice - Avevo già parlato con altri due circoli, ma ho preferito questa soluzione, perché mi hanno parlato bene dell'ambiente e per l’amicizia che mi lega anche fuori dal campo a Camilla Scala, Agnese Zucchini e Giulia Pasini. Con Camilla spesso mi ritrovo nei tornei e con Agnese qualche volta ci ho anche giocato assieme in doppio».

Attualmente Balducci è 537ª nelle classifiche mondiali, complice un infortunio ad un dito del piede subìto all'inizio dell'anno, comunque già risolto. «Sto tornando in forma e spero, nel prossimo autunno, di portare il mio contributo a Faenza.  Sono convinta che l'obiettivo della salvezza sia alla portata. Anzi, penso che potremmo anche arrivare ai playoff. E’ vero che non abbiamo una “top 100”, ma siamo una squadra molto equilibrata. E soprattutto siamo tutte amiche, cosa fondamentale in un campionato a squadre. Anche il capitano Mirko Sangiorgi, quando gli ho parlato, mi ha fatto sentire immediatamente parte integrante della squadra».

Dal canto suo Sangiorgi è soddisfatto del rinforzo: «La caratteristica riconosciuta di Alice è quella di essere una giocatrice di squadra, pur in uno sport individuale come il tennis. E' una che in campo non molla mai.  Ed è una buona giocatrice di doppio. Questi sono i motivi per cui l’abbiamo scelta. Non avrà nemmeno bisogno di un periodo di inserimento nel gruppo, perché le nostre ragazze sono già legate a lei dall'amicizia».

La squadra a disposizione del capitano Mirko Sangiorgi sarà quindi formata da Alice Balducci, Camilla Scala, Agnese Zucchini, Giulia Pasini e Chiara Arcangeli. Al momento, secondo il regolamento, la numero 1 è Balducci e la numero 2 è Scala, anche se quest’ultima è meglio piazzata nella classifica mondiale, essendo numero 413.  Ma se entro ottobre Scala dovesse entrare fra le prime 400 al mondo, allora i ruoli si invertirebbero. Zucchini è la numero 3, con Pasini come immediato rincalzo. E Arcangeli è a disposizione come secondo elemento del vivaio (per regolamento ne occorrono due; la prima naturalmente è Scala). Nel doppio, che deve essere composto da almeno una ragazza del vivaio, per Sangiorgi ci sarà l'imbarazzo della scelta. «Ferma restando la presenza di Scala, oltre a Balducci e Zucchini anche Pasini può tornare utile, essendo molto affiatata con Camilla – analizza il capitano - L’altra situazione da non sottovalutare è la presenza di Arcangeli, che quest’anno è cresciuta parecchio. Se un giorno Camilla fosse indisponibile, in doppio possiamo affidarci a lei».

 



I Video della Settimana

Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'